NAPOLI. Blitz antidroga nel napoletano, in manette esponenti della famiglia “Nettuno” e del clan “Polverino”. Diciotto gli arresti effettuati dai carabinieri della compagnia Vomero. Gli arrestati sono accusati di promozione e partecipazione a 2 associazioni finalizzate al traffico e allo spaccio di stupefacenti attive a Marano di Napoli, nei quartieri partenopei del Vomero e dell’Arenella e sull’Isola d’Ischia. Dalle indagini, grazie anche all’ausilio delle intercettazioni telefoniche, è emerso la presenza di due organizzazioni. La prima, riconducibile alla famiglia “Nettuno” attiva nel comune di Marano e contigua al clan “Polverino”, era dedita allo spaccio di grossi quantitativi di sostanze stupefacenti acquistati in Spagna, grazie ai rapporti con un latitante rifugiato nella penisola iberica e tratto in arresto dopo oltre 3 anni di latitanza. La seconda associazione, invece, era attiva nel periodo invernale nei quartieri Vomero, Arenella e durante il periodo estivo sull’isola di Ischia. Nel corso delle analasi si è scorperto che per trasportare la droga sull’isola verde utilizzavano donne o persone incensurate cosi da evitare controli da parte delle forze dell’ordine.

Antonio Costante



© RIPRODUZIONE RISERVATA